botti di vino
vino botti

Cannonau

Il Cannonau è uno dei vini sardi più conosciuti ed apprezzati anche al di fuori del territorio dell’Isola.
Antiche sono le sue origini. Alcuni ritrovamenti archeologici ,  risalenti a millenni A.C., sembrerebbero dimostrare il Cannonau come vitigno autoctono dell'isola di Sardegna. Di ciò che si è certi è che durante la dominazione spagnola dell’Isola, si hanno notizie di quelle uve che gli iberici chiamano "alicante" e i francesi Grenache, un vitigno unico dunque che proprio per le specificità isolane riesce a regalare quel particolare sapore tipico del Cannonau.

Caratteristiche, aromi, note di degustazione

Il Cannonau ha un sapore deciso, secco e aromatico. Questo vino, decantato anche da Gabriele D'annunzio, ha un colore forte che cambia secondo il grado di invecchiamento; la sua struttura risente dei terreni dove viene coltivato, così come il suo grado alcolico.
Nella sua versione Riserva ,  vinificata in legno , il colore è tendente all’arancio, il suo profumo è intenso e vinoso, il sapore è secco , sapido , generoso e persistente.

Abbinamenti Cannonau cibo consigliati

E' ideale in abbinamento a pietanze robuste, in particolare con le carni rosse e con la selvaggina; il Cannonau liquoroso, invece, si abbina bene con dolci tipici come i tradizionali amaretti ed altri biscotti.
La gradazione alcolica minima è di 12.5 gradi ed è consigliato servirlo ad una temperatura compresa fra i 18 e i 22 gradi.