botti di vino
vino botti

Catarratto

Intenso e passionale come la terra che lo ospita da tempo immemorabile, il Catarratto è uno dei vitigni più antichi presenti in Sicilia.
Le sue origini si perdono nella notte dei tempi. Seppur diffuso in tutta l'isola, trova il terreno più adatto per esprimere al meglio le sue caratteristiche organolettiche, nella splendida cornice della costa occidentale. Le prime tracce documentali risalgono al 1696, anno in cui il Cupani, illustre botanico siciliano, ne fa menzione nelle sue opere. Oggi le varietà coltivate in Sicilia sono due: il Catarratto comune e il Catarratto lucido. Il grappolo presenta acini di media grandezza, dalla buccia spessa e caratterizzati da un colore giallo-oro. Viene utilizzato in purezza o insieme ad altri vitigni per la vinificazione del Marsala e di altre produzioni DOC come l'Etna e il Menfi.

Caratteristiche e note di degustazione

La veste del Catarratto è intensa. Il colore, così puro da risultare quasi trasparente, regala delle sorprendenti sfumature verdognole sullo sfondo di un bel giallo paglierino. La palette aromatica è seducente e carica dei profumi tipici della Trinacria. Gli accenni di frutta matura, quasi esotica, di caprifoglio e agrumi sfumano nel finale in un elegante mandorlato che rivela e sottolinea l'incomparabile ricchezza del vitigno. L'affacciarsi delicato del tipico profumo di crosta di pane conferma la fragrante personalità del Catarratto. È un vino strutturato che rivela un gusto asciutto, caldo e di grande persistenza. Mediamente minerale, dona al palato un'ottima persistenza e una vivace acidità.

Abbinamenti Catarratto cibo

Emblema della grande personalità dei vini siciliani, il Catarratto abbina con sapienza la sua acidità con piatti leggeri e raffinati. L'abbinamento con il pesce è tra i più indicati. Accompagna con eleganza deliziosi antipasti a base di crostacei ed esalta con descrizione primi piatti con verdure o frutti di mare. Perfetto anche in abbinamento con carni bianche come pollo e tacchino.
Va servito in calici adatti al vino bianco come il bicchiere Sauvignon a una temperatura di servizio di 10°-12°C