Nobile di Montepulciano (e abbinamenti)

Il vino rosso Nobile di Montepulciano ha origini antichissime. Nato in Toscana ai tempi della colonizzazione etrusca, è stato il primo vino d’Italia ad ottenere l’ambita certificazione DOCG. Prodotto con i frutti del vitigno autoctono noto come “Prugnolo Gentile”, questo vino pregiato è realizzato con le bacche nere dell’uva di qualità Sangiovese. Grazie ad un lungo processo di maturazione, conserva tutte le caratteristiche organolettiche delle sue pregiate bacche ed è prodotto anche in una raffinata versione Riserva.

Caratteristiche e note di degustazione

Il Nobile di Montepulciano è un rosso dalla tonalità briosa, brillante, quasi trasparente. Alla mescita sprigiona un bouquet ricco, che varia a seconda dei tempi di affinamento. Sono sempre presenti fresche note fruttate, in cui spicca il sentore di prugna, mirtillo ed amarena, ed accenni floreali di rosa e violetta. L’aroma è impreziosito anche da sfumature più calde che si richiamano al pepe, alla liquirizia, alla cannella e alla noce moscata. Al palato, il vino si offre con una consistenza robusta e un gusto deciso. Ricco in tannini e fresco all’assaggio, regala un finale morbido e persistente che mescola sapori del sottobosco e note balsamiche.

Abbinamenti cibo consigliati

L’abbinamento ideale per questo vino è rappresentato dai piatti tipici toscani, tra cui le pappardelle al ragù di cinghiale, la ribollita, i testaroli al pesto, le bistecche alla fiorentina e lo spezzatino.
Ideale con ogni tipo di carne, comprese selvaggina e cacciagione, è l’abbinamento perfetto di antipasti a base di formaggi stagionati, insaccati saporiti, crostini con condimenti dal gusto deciso.
Risotti, cibi speziati e contorni di verdure amare rappresentano ulteriori validi abbinamenti, senza dimenticare la capacità del Nobile di Montepulciano di sublimare il sapore anche di alcuni dolci. In particolare, questo rosso si sceglie al momento del dessert per abbinare crostate con marmellate di prugne, mirtilli e ciliege, o per impasti contenenti frutta secca.

 

Nobile di Montepulciano

Il Nobile di Montepulciano è un vino a Denominazione di Origine Controllata e Garantita prodotto in Toscana. Questo eccellente vino rosso considerato uno dei vini made in Italy più prestigiosi a livello mondiale, era già noto al tempo degli Etruschi.
Il nome di questo vino deriva probabilmente dal fatto che molti nobili toscani ed italiani lo volevano sulle proprie tavole in quanto ne apprezzavano le caratteristiche organolettiche che, nonostante i nuovi metodi di lavorazione, sono state mantenute invariate nel tempo e sono ancora in grado di trasmettere a chi lo beve gli aromi e il sapore di questo prezioso territorio.

Caratteristiche del vino

La zona del Nobile di Montepulciano è delimitata dalle valli dell’Orcia e della Chiana, nella provincia di Siena, dove un vero e proprio consorzio tutela le aziende produttrici di questo Vino Nobile secondo una severa normativa italiana che ne determina i requisiti fondamentali da rispettare per ottenere la certificazione DOCG (riconosciuto DOC nel 1966 e DOCG nel 1980)
I vitigni che concorrono alla produzione di questo vino possono essere diversi, secondo quanto previsto dal disciplinare del consorzio, con una percentuale minima del 70% di Sangiovese (denominato a Montepulciano Prugnolo Gentile).
Il vino Nobile di Montepulciano subisce obbligatoriamente, prima di essere messo in vendita, un invecchiamento di almeno due anni (3 per il riserva) in botti di legno, a partire dall’inizio dell’anno successivo a quello della vendemmia.

Aromi e note di degustazione

Il suo colore rosso rubino intenso, che si intensifica con l’invecchiamento, è accompagnato da un aroma audace e caratteristico ed un sapore asciutto, deciso ed equilibrato che riporta alle sfumature del legno.
Questo vino, la cui produzione è legata non solo all’andamento delle annate di raccolto, ma anche da una lavorazione che penalizza la quantità a favore della qualità del prodotto, deve essere servito ad una temperatura di 18/20° e deve esere stappato e lasciato decantare per un paio di ore prima della degustazione.

Abbinamenti cibo consigliati

Il Nobile di Montepulciano è il vino ideale per abbinare secondi piatti strutturati come arrosti soprattutto di carni bianche. Inoltre, questo vino forma il binomio perfetto con tutti i piatti tipici della tradizione culinaria toscana come cacciagione, pollami pregiati, sughi di carne, salumi e formaggi.