Ribolla Gialla (e abbinamenti)

Con alle spalle una storia lunga più di 700 anni, il vino Ribolla Gialla si ottiene dall’omonimo vitigno ed è tipico del Friuli Venezia Giulia. La Ribolla, vino bianco prodotto in varie declinazioni, nella sua versione Gialla è secco e frutto di una tecnica particolare: il mosto viene fatto macerare a lungo insieme alle bucce dell’uva. Certificazioni DOC sono riconosciute alle produzioni dei Colli Orientali e delle zone di Collio. Esiste in versione giovane e fresca, in spumante e affinato in botti di legno.

Caratteristiche e note di degustazione

Il vino Ribolla Gialla si presenta agli occhi con un colore cangiante, che spazia da riflessi dorati a sfumature color paglia, da accenti sul verde a tonalità aranciate. Dal punto di vista olfattivo, regala un bouquet floreale, delicato ed elegante, vivacizzato da leggere note agrumate. Al palato il vino si schiude con un gusto fresco, dal perlage fine e dalle note minerali e frizzantine nella versione spumante. Amabile e facile da bere, disseta con una struttura leggera e un gusto citrino. Nelle varianti più invecchiate, la struttura è più densa, il sapore più intenso e impreziosito da una piacevole punta di amarezza.

Abbinamenti Ribolla Gialla cibo

Il pesce, sia d’acqua salata che dolce, è senza dubbio fra i cibi più adatti da abbinare alla Ribolla Gialla. Il gusto di carpacci e antipasti di mare, l’aroma dei primi e dei secondi di pesce, sono esaltati sopratutto dalle versioni meno invecchiate del vino. In alternativa, è eccellente anche abbinare la Ribolla Gialla con piatti più saporiti a base di ragù di carne e di verdure, o con arrosti, minestre e zuppe di cereali speziate. Interessante anche l’accostamento a piatti affumicati e a preparazioni al cartoccio. Da utilizzare a tutto pasto, il vino è eccellente anche per l’aperitivo, soprattutto se associato a prosciutto crudo di pregiata qualità, o se accostato a piatti alla moda come il sushi e i finger food di pesce.

Ribolla Gialla

Quello della Ribolla Gialla è un vitigno autoctono del Friuli Venezia Giulia. La coltivazione è maggiormente concentrata nel Collio, la zona cha va da nord di Gorizia fino alla Slovenia, e sui Colli Orientali, in prossimità della città di Udine. Le origini, con tutta probabilità, sono riconducibili alla Bassa Dalmazia e alle Isole Ionie dove, a Cefalonia, se ne trovano alcuni vitigni rinominati Rebula. E’ plausibile che sia risalito fino agli scali veneziani per poi trovare l’habitat ideale che ne permette la migliore espressione delle sue uve, nelle esposizioni collinari soleggiate ed asciutte da Rosazzo a San Floriano del Collio fino ad Oslavia. Ha ottenuto il riconoscimento Doc Collio nel 1968.

Caratteristiche vino e vitigno

Quello di Ribolla Gialla è un vigneto giovane con forma di allevamento a Guyot. La vendemmia inizia nella prima decade di ottobre quando le uve vengono raccolte manualmente, diraspate e macerate a freddo per un giorno intero. Un tempo la vinificazione prevedeva l’aggiunta di piccole percentuali di Friulano e di Malvasia, ma oggi si preferisce seguire una vinificazione in purezza che ne esalta l’eleganza e la freschezza di queste pregiate uve. Esiste anche la versione spumante, ottenuta  da spumantizzazione  in autoclave con una lunga maturazione delle fecce che dura fino a 24 mesi.

Aromi e note di degustazione

Versata nel bicchiere la Ribolla Gialla risplende nel suo colore giallo paglierino attraversato da deboli riflessi verdognoli. All’olfatto si distingue immediatamente per il profumo intenso, fragrante, floreale e decisamente raffinato, mentre al palato si mostra secco con note citrine. Nonostante l’elevata acidità malica, è un vino di ottima beva, dissetante e sincero.

Abbinamenti cibo consigliati

Questo vino dal bouquet delicato che rimanda alle note floreali ed agrumate è molto versatile per via della sua leggerezza e del gusto morbido che difficilmente non trova consensi positivi. Deve essere degustato ad una temperatura di servizio di 10-12 °C in bicchieri ampi che ne consentono di apprezzare al meglio gli aromi. La Ribolla Gialla è perfetta da abbinare in ogni momento della giornata, dall’aperitivo ai pasti. E’ un vino molto beverino che forma il binomio equilibrato quando abbinato con antipasti leggeri, delicate pietanze a base di pesce, minestre, creme e vellutate, gallina, coniglio, faraona al forno, primi piatti a base di verdura e il pesce di acqua dolce. Accompagna con successo anche piatti più saporiti ed elaborati.